Author: admin

A poca distanza dalla foce del Sinello, la tranquilla stazione del Lido di Casalbordino ha una bella spiaggia sabbiosa, ed e' il punto di partenza migliore per chi vuole raggiungere la spettacolare costa rocciosa di Punta Aderci. La localita' dispone di 5 alberghi e 3 stabilimenti balneari, nell’interno sono il centro storico di Casalbordino (7 km dalla spiaggia), il santuario della Madonna dei Miracoli e i resti dell’abbazia benedettina di S. Stefano in Rivomare. Il Lido di Casalbordino dispone...

Il suo territorio fa parte della Comunità montana Peligna; inoltre si trova all'interno del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Fa parte del Club dei Borghi più belli d'Italia.Nei dintorni di Scanno vi sono il Lago di Scanno, alzuni stazzi e sentieri naturalistici.L'orgine del nome la si fa risalire a scamnum (sgabello) in quanto ai latini il colle del centro storico pareva uno sgabello.Come risulta da una lapide romana conservata nel Museo della lana Scanno risulta già abitata in...

Posto alla sinistra dell'alto corso del fiume Sangro e compreso nel Parco Nazionale della Majella, il centro di Roccaraso è collocato nel piano di Cinquemiglia e per secoli è stato crocevia per la transumanza e i commerci tra Nord e Sud.  Citato alla fine del Mille (Rocca Rasini o Rasuli), fu dei Conti Di Sangro, nel Quattrocento dei Carafa e dei Marchesciano.  Fu minato e distrutto durante la seconda guerra mondiale e ricostruito poco distante. Nella moderna parrocchiale dell'Assunta...

Una sequenza di vicoli, slarghi, gradinate portano al cuore del borgo, e alla scoperta della storia. Il clima salubre, piacevolmente mite, le caratteristiche territoriali ed ambientali, consentono una vacanza a stretto contatto con la natura e la pratica di attività sportive all’aria aperta: rilassanti passeggiate ed escursioni, a cavallo e con  mountain bike, in tutto il comprensorio dell’Alta Valle del Sagittario, caratterizzata da flora e fauna tipiche dell’area del Parco Nazionale d’Abruzzo, gite in barca o windsurf, ma anche...

Piccolo centro in provincia dell'Aquila arroccato sul Monte Argoneta, dove già sorgevano alcune torri Longobarde,  domina l'antica Valle de Lacu, cosi chiamata per i suoi cinque laghi.  E’ sorta nell’XI secolo per ispirazione cristiana e benedettina. Risalendo  le aspre Gole del Sagittario, in un paesaggio naturale di grande suggestione,  il borgo appare in alto stagliato contro il cielo, a circa  930 metri di altitudine. Come un castello irraggiungibile, fantastico, su un alto dirupo che scende fino al fiume Sagittario,...

Atessa (CH) è situata nella bassa valle del fiume Sangro. Il suo territorio è caratterizzato da un paesaggio variamente configurato da zone di pianura e da quelle di bassa, media ed alta collina. Il borgo antico con il centro storico sorge sulla sommità della collina che domina il resto del territorio comunale che si estende a ridosso del fiume Sangro.Sotto l'aspetto economico la Città è stata un centro di fiorenti attività artigianali e commerciali, circondata da una campagna fertile...

Il paese è chiamato in questo modo perché il suo centro storico era costruito interamente in gesso (fino a qualche anno fa, quando sono stati fatti dei lavori di ristrutturazione), dato che lo stesso centro storico si trova sopra una vecchia miniera di gesso, ora non utilizzata più. I numerosi reperti, riferiti all’età preromana e romana, affiorati nelle contrade, testimoniano che la terra ospitò sin dall’antichità importanti insediamenti abitativi. L’origine del borgo è altomedievale, e con il castello disposto...

Il nome del paese deriverebbe, come nel Catalogus Baronum del 1379 come Rocca-scarengia feudo del Conte di Manoppello. Alcuni studi francesi non ben identificati hanno appurato che scarengia deriverebbe da scarenna cioè dirupo, scarpata o burrone, indicante il fianco scosceso del dirupo dello sperone roccioso in cui si trova la rocca-castello, altri da Rocc-aschar dal longobardo Aschari, una rotazione consonantica del nome del paese trasforma la r in l facendolo diventare man mano, dopo varie e nuove trasformazioni, nel...

Bomba, Patria di Silvio e Bertrando Spaventa, è un paese di poco meno di mille abitanti situato a 424 metri di altitudine. Si trova a mezza costa del Monte Pallano, di fronte ha il massiccio della Maiella e nella vallata scorre il fiume Sangro (116 km) che qui è sbarrato da una diga e forma un caratteristico lago che si estende per circa 7 chilometri. Siamo in Abruzzo provincia di Chieti, a 30 Km dal mare Adriatico a 25...

Tornareccio è un comune di 1.968 abitanti e fa parte della Comunità montana Valsangro. Fondato dagli Italici nel IV secolo A.C. La zona intorno a Tornareccio, specialmente la zona adiacente al Monte Pallano (in base al rinvenimento di selci), fu abitata sin dal paleolitico (da 18-20 mila anni or sono).Secondo vari studi i popoli che vi si stanziarono sono di origine lucana (visto che sia il nome del popolo lucano che l'appellativo "lucus" hanno la stessa origine). LA STORIA  Tutto è...